Uncategorized

Sentenza Corte Costituzionale, n. 238 del 22.10.2014

La celebre pronuncia della Corte Costituzionale che, in applicazione dei controlimiti costituzionali, ha confermato la giurisdizione dei giudici italiani sulle domande di risarciemnto proposte da ex deportati italiani (IMI) contro la Repubblica Federale Tedesca per i danni da questi subiti durante la deportazione e i lavori forzati nei Lager e nei campi di sterminio nazisti. La sentenza della Corte Costituzionale osta così all’ingresso, nell’ordinamento italiano, della sentenza della Corte Internzionale di Giustizia dell’Aja del 3 febbraio 2012 che aveva condannato lo Stato Italiano per aver ammesso le domande di risarcimento contro lo Stato tedesco davanti alla propria giurisdizione e che avrebbe in tal modo violato il principio di immunità degli stati esteri davanti alle giurisdizione di un altro stato.

Link download: Sentenza n. 238-2014 (ITA) 

Link download: Urteil Italienisches Verfassungsgericht 238_2014_(DE)